Milazzo, terminal traghetti pronto per l'estate

Milazzo, terminal traghetti pronto per l'estate Giovanni Petrungaro MILAZZO – Il nuovo Terminal dei traghetti di via Acqueviole dovrà essere necessariamente operativo in estate. E’ quanto hanno richiesto Autorità portuale e Comune alla società Comet che gestisce la struttura e soprattutto alle due società di navigazione, “Compagnia delle Isole” e Ngi che dovranno trasferire all’interno della stazione marittima le biglietterie. Contestualmente sarà redatta l’ordinanza per la regolamentazione del traffico veicolare all’interno delle aree demaniali marittime. Addirittura si auspica che già a Pasqua, seppur in fase sperimentale, il servizio possa cominciare. Gli impegni e gli intenti sono venuti fuori nel corso di una riunione svoltasi nei giorni scorsi presso la sede di Milazzo dell’Autorità Portuale di Messina, alla quale hanno partecipato oltre ai rappresentanti dell’Autority, l’assessore Santi Romagnolo, il comandante della polizia municipale Giuseppa Puleo, il comandante in seconda della Capitaneria Giuseppe Donato, i rappresentanti della Comet, ditta concessionaria e i rappresentanti delle due società di navigazione. L’Autorità portuale ha rappresentato la necessità di garantire una pronta operatività del terminal, anche al fine di poter usufruire di un tempo utile per apportare gli eventuali correttivi dovessero rendersi necessari prima dell’inizio della prossima stagione estiva dove, comprensibilmente, il traffico veicolare aumenterà notevolmente di intensità. Da qui la richiesta alle due società di navigazione di trasferire le biglietterie all’interno dei locali appositamente predisposti all’interno della struttura, richiesta che entrambi hanno accolto chiedendo un mese di tempo per attivare il servizio. Gli stessi hanno poi rappresentato quelli che potrebbero essere disagi legati allo spostamento delle biglietterie, facendo presente in particolare che l’attuale punto di imbarco all’interno del porto è abbastanza distante dal nuovo terminal e conseguentemente sarebbe utile istituire un servizio navetta che consenta al passeggero in partenza di raggiungere agevolmente gli imbarcaderi. il Porto di Milazzo. Ipotesi che la Comet ha dichiarato di poter valutare. Altro aspetto “tecnico” sollevato ha riguardato l’attuale corsia di accumulo, ritenuta di lunghezza insufficiente a contenere un intero carico di autoveicoli da imbarcare su una propria nave. I rappresentanti di Autorità Portuale e Capitaneria di Porto hanno comunque fatto presente che, in considerazione dei diversi orari di imbarco delle navi appartenenti alle due compagnie, difficilmente si potrà verificare un concomitante completamento delle due corsie. Sarà comunque cura – è stato chiarito - del personale piazzalista garantire l’incolonnamento dei mezzi nel modo più idoneo possibile utilizzando, se del caso, anche parte della corsia originariamente destinata all’imbarco dei veicoli dell’altra compagnia di navigazione, qualora non del tutto utilizzata. E’ stato inoltre ricordato che nel rispetto dell’ordinanza della Capitaneria che disciplina gli accessi e la circolazione in ambito portuale, gli automezzi destinati all’imbarco dovranno accedere all’interno del terminal al massimo con un’ora di anticipo rispetto all’orario di prevista partenza della nave. Altro aspetto importante che è stato affrontato nel corso dell’incontro quello della viabilità. Il comandante della polizia municipale, Giuseppa Puleo ha chiesto che al fine di decongestionare il traffico veicolare che interessa la via dei Mille in particolar modo nel periodo estivo, ai rappresentanti di entrambe le compagnie di delocalizzare i rispettivi servizi di biglietteria presso il nuovo terminal anche per i passeggeri in partenza privi di autovettura al seguito; nonché di farsi carico delle spese da sostenere per l’apposizione di idonea segnaletica nei punti che verranno specificatamente indicati dallo stesso Comando lungo tutto il percorso che conduce al terminal in questione, mentre l’Autorità Portuale e la Capitaneria di Porto sono state invitate a regolamentare anche l’utilizzo dei varchi latistanti il terminal presenti lungo la via Tonnara in modo tale da consentire l’ingresso e l’uscita esclusivamente ai mezzi di servizio dei concessionari delle aree demaniali marittime poste sull’arenile antistante il terminal stesso e per il tempo strettamente necessario. (g.p.)

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 30/01/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi casa San Nicola Lipari
Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari
400.000
Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari Vendesi fabbricato Acquacalda Lipari
250.000
Appartamento piazza Marina Corta Lipari Appartamento piazza Marina Corta Lipari
330.000
Vendesi villa antica Lipari Vendesi villa antica Lipari
490.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Ciàule Cà Cipuddàta By Vera Puglisi

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz