Rimborsi gonfiati, martedì gli interrogatori

Rimborsi gonfiati, martedì gli interrogatori I sei indagati con obbligo di soggiorno sono stati convocati per martedì al tribunale di Barcellona per essere sottoposti ad interrogatorio di garanzia. Frattanto la vicenda dei rimborsi gonfiati finirà nel mirino della Corte dei Conti. Il comandante provinciale della Guardia di Finanza , Vincenzo Vellucci, ha specificato che gli accertamenti sono ancora in corso al fine di quantificare il danno erariale per il quale sarà attivata la magistratura contabile. In atto il danno stimato è di 31 mila euro ma potrebbero venir fuori- come scrive Giovanni Petrungaro sulla gazzetta del Sud- altre cifre. Gazzetta del Sud Peppe Paino Lipari- Incredulità tra la popolazione e stupore, più che altro per la modalità di svolgimento dell’operazione “ Ghost Mission” della Guardia di Finanza, modalità alle quali da queste parti non si è abituati. Le proporzioni della bufera giudiziaria sui rimborsi gonfiati che sta investendo il Comune di Lipari del resto non ha precedenti per la particolarità dei reati di truffa aggravata, falsità materiale ed ideologica contestati ad ex amministratori e dipendenti, a vario titolo, dell’ente. A livello politico-amministrativo si registra il silenzio di fronte all’inchiesta nelle mani del pm di Barcellona, Giorgio Nicola. Il sindaco Marco Giorgianni , ieri a Milano per impegni personali, non ha rilasciato dichiarazioni; né si sono registrati interventi delle forze che sostengono la maggioranza e dell’opposizione. C’è, insomma, un malcelato imbarazzo ad affrontare la questione anche perché di mezzo ci sono persone di indiscutibile professionalità che hanno dato prova di affidabilità in anni e anni di lavoro. “ Tutto questo mi sembra allucinante” afferma , comunque, Michele Giacomantonio , sindaco di Lipari, dal 94 al 2000. “ A parte alcune accuse che sono gravi le altre mi sembrano da ladri di polli. Se questi reati saranno confermati – conclude l’ex primo cittadino- sarebbe una caduta di stile e un danno d’immagine notevole”. Eppure nel pieno della scorsa estate quando ai ventotto indagati furono notificati gli avvisi di garanzia si respirava un relativa serenità ma è chiaro che le contestazioni mosse nell’ordinanza dal gip Sara D’Addea più di qualche preoccupazione la sollevano. Ad alcuni più di altri, ovviamente, dal momento che , com’è ormai noto, in sei , l’ex sindaco Mariano Bruno, l’ex dirigente Domenico Russo, i dipendenti del settore economia e finanze Stefana Salmieri e Franco Rando e gli ispettori della Polizia municipale Franco Cataliotti e Aldo Marino devono osservare l’obbligo di dimora e, quindi, restare nel territorio. Frattanto in un’altra realtà, sicuramente più viva e fervida di quella reale, quanto sfrenata e quindi, drammaticamente, incontrollata nei giudizi che è quella virtuale è il caos più totale. Sul web sono già iniziati ,infatti, i processi che non risparmiano neanche i siti intenet locali “colpevoli”, secondo alcuni, di non aver fatto i nomi degli indagati quando invece i nomi sono stati fatti e sin dalla scorsa estate. Il rischio che corre la nuova generazione 2.0 è che tutti quelli che prendono parte a questa sorta di “circo”, forse, inconsapevolmente, si sentono giornalisti, opinionisti e financo “giudici”. Nella realtà ancora devono iniziare gli interrogatori di garanzia; su internet invece pare che si siano già consumati i tre gradi giudizio.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 21/03/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi villa annunziata Lipari
Vendesi villa antica Lipari Vendesi villa antica Lipari
420.000
Casa sotto il Castello di Lipari Casa sotto il Castello di Lipari
280.000
Vendesi rudere panoramico Quattropani Lipari Vendesi rudere panoramico Quattropani Lipari
45.000
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

La Stroncatùra by Pasquale Cùfari

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz