Carbonari: le Eolie pagano il conto adesso

Riceviamo da Deli Carbonari e pubblichiamo: La notizia della morte di Edoardo mi ha profondamente addolorato ed ancora di più l’altra notizia che sia dipeso da problemi di natura economica. Non riesco proprio a credere che Edoardo possa avere avuto problemi economici insolubili: aveva diverse proprietà immobiliari anche importanti oltre all’immobile dell’albergo; l’albergo era avviatissimo, di proprietà e non pagava affitto; non aveva ristorante e perciò un personale ridotto al minimo. Non riesco a credere che potesse avere una situazione economica così disperata da desiderare la morte. Penso che abbia avuto una depressione profonda e certo la situazione economica generale dell’Italia e delle Eolie in particolare ti fa perdere sempre di più le speranze. Le Eolie sono state vittime di un calo del turismo praticamente continuo a partire dal 2002, anno dello Tsunami alle Eolie e dell’introduzione dell’Euro, e che ha continuato ad andare sempre peggio. Il calo del turismo ha avuto due pilastri: il peggioramento continuo dei trasporti per le Eolie che non ha mai avuto alcun serio supporto o attenzione da parte del Comune e della Regione e l’incapacità dei politici locali che negli ultimi 20 anni non hanno fatto seria attività promozionale per le isole ma sono stati capacissimi di aumentare le spese in misura esponenziale. Basti pensare che alle Eolie costerebbe meno portare la spazzatura alla discarica in taxi che pagando le imposte per la Tarsu comunale. E’ una situazione di pura follia per la quale non si vede la fine. Dispiace anche che non si vedano ancora le persone con le conoscenze adatte nel settore turistico perché si possa cominciare a cambiare rotta ed a fare dei miglioramenti concreti in modo che i tanti sacrifici che fanno gli eoliani possano condurre a qualche risultato utile ed a portare qualche speranza per il futuro. Mi dispiace tantissimo che proprio Edoardo possa poi finire per rappresentare l’apice della negatività del turismo alle Eolie, proprio lui che ha dato e fatto così tanto per il settore. Deli Carbonari

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 03/04/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Vendesi primo piano Sottomonastero Lipari
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000
Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari
450.000
Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari
500.000
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
670.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Stroncatura secca

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz