"Il Grillo" a Cuccia: punti al lavoro di squadra

"Il Grillo" a Cuccia: punti al lavoro di squadra "Il Grillo Sparlante" di Daniele Corrieri Cuccia è l’uomo giusto se . . . Egregio Dott. Cuccia, non ho il piacere di conoscerla ma ho cercato riscontri sulle sue competenza professionali e sono venuto a conoscenza che Lei ha contribuito a far si che certi progetti di sviluppo delle nostre isole andassero in porto. Premesso che prima di gridare "al Lupo!" bisogna attendere i fatti dobbiamo partire dal presupposto che il suo ruolo è vitale per le nostre isole essendo che Lei è il nuovo assessore al Turismo e alla Programmazione. Inutile sottolineare che un assessore al turismo deve progettare o programmare incoming sul territorio ovviamente con la piena collaborazione delle attività ricettive e non solo; può anche pensare di dare un valore aggiunto al brand esistente, attualmente per me, da 1 a 10, fermo alla sufficienza ma solo merito di madre natura. Lei sa benissimo che facendo programmazione per incoming serve creare in affiancamento i servizi di accoglienza e qualche accorgimento, tipo : bagni Pubblici che oggi mancano, spiagge libere costantemente pulite, punti di prima informazione che non abbiamo senza dimenticare che nei porti più che accoglienza c’è l’assalto a "Fort Apache"; in aggiunta andrebbe regolamentato e vigilato il suolo pubblico. Spesso chi ha 10 mt ne usa 20; poi andrebbe riguardata l’area di porto Pignataro dove nel periodo estivo regna il caos più totale con macchine e motorini parcheggiati in ogni angolo ed essendo quell’area del turismo da diporto non credo che ci facciamo una bella figura. Andrebbe vericata la situazione delle aree da parcheggio da sfruttare per le esigenze giornaliere sia dei residenti che dei turisti che raggiungono le nostre isole con le loro macchine; probabilmente servirebbe maggiore dialogo con le società di navigazione anche per la pulizia a bordo. Nell’elenco come vede ci sono voci per le quali lei non avrebbe competenza, ma facendo programmazione serve che i vari suoi colleghi assessori contribuiscano ad un programma comune in collaborazione per far si che quelle poche cose da fare vengano fatte. Ma Le assicuro che per farle servirebbe un miracolo. Qual è il miracolo? Che questa nuova Giunta a differenza della vecchia e di tutte le altre precedenti non commetta l’errore di far viaggiare ogni assessore da solo. Concludendo: non vorrei mai che le sue capacità facciano aumentare le presenze ma che poi le stesse non trovino un'isola organizzata e ordinata perché commetteremmo l’errore della costruzione di hotel su hotel. Aumentata la capacità ricettive, insufficienti i servizi di base: depuratori, dissalatori, rete fognaria, rete idrica e chi più ne ha più ne metta. Insomma c’è da lavorare sodo e in tandem! Mi permetto di lanciarle una sfida perchè non se ne parla o quasi: riuscirà ad avviare il motore della riconversione della zona pomicifera ? Poi visto che c’è in programma per il 2014 la fiera delle isole minori perché non abbiniamo anche i siti dell’Unesco a livello Mondiale? D. Corrieri

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 16/04/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Vendesi casa a Quattropani Lipari
Vendesi casa Corso Lipari Vendesi casa Corso Lipari
350,000
Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari
125,000
Vendesi primo piano Canneto Lipari Vendesi primo piano Canneto Lipari
165,000
Vendesi rudere con terreno Monte Rosa Lipari Vendesi rudere con terreno Monte Rosa Lipari
90,000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Pasticciotti alla Compòsta di more by Isabella Libro

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz