Niutta: urgono scelte condivise in tempi brevi

Niutta: urgono scelte condivise in tempi brevi Gazzetta del Sud Peppe Paino Lipari- “ I nostri porti turistici si devono realizzare anche perché, specie dopo il via libera a quello di Santo Stefano di Camastra , Lipari deve inserirsi in un sistema integrato per il turismo da diporto regionale”. Ciò quanto afferma il presidente della Lipari Porto Spa, avv. Giancarlo Niutta , alla luce delle ultime novità provenienti dalla costa tirrenica , proprio di fronte alle Eolie, in una zona che si serve anche delle Eolie. Ed ancora, ha proseguito Niutta: “abbiamo un interlocutore serio ( Condotte d’Acqua spa, ndr) col quale credo si possano analizzare al meglio le rinnovate esigenze pubbliche. In passato – puntualizza- mi sembra si sia sostanzialmente criticato il metodo con cui il progetto è stato proposto, non il partner. Inoltre il Sindaco ha già confermato le proprie determinazioni, sia al socio che al Consiglio Comunale mercoledì, e non si discostano da quanto affermato in campagna elettorale. Si intende restituire potere decisionale al Consiglio Comunale e quindi alle concrete esigenze della popolazione senza svilirle”. Niutta fa notare come si tratta di scelte non rinviabili. “ Non si può non tenere conto-dice- della intervenute modifiche sociali ed economiche a livello internazionale. Sia io che il consigliere d’amministrazione Santamaria –ha concluso il presidente Niutta- condividiamo pienamente questa impostazione di garanzia per il territorio. Del resto non dobbiamo dimenticare che l’opera nasce con l’auspicio di dare certezze e sviluppo alla nostra terra”. Sin qui il Niutta - pensiero. Com’ è noto, però, il ridimensionato, progetto della Lipari Porto spa , rispetto alla conferenza di servizi preelettorale del 2012 privo degli interventi previsti per Marina lunga e Bagnamare, non presenta più la stessa convenienza per la società mista con capitale di maggioranza privato che ha, quindi, chiesto alla Regione di intervenire con un contributo di circa 30 milioni di euro per coprire la stimata perdita di circa il 25% di posti barca. A Lipari ci si chiede se la Regione possa realmente finanziare questa iniziativa. Messe da parte le riserve di chi ipotizza che un tale tipo di intervento possa prefigurare un aiuto di stato , c’è ancora chi intende mattere il carro davanti ai buoi. Questo il ragionamento: ammesso che il governo regionale trovi questi 30 milioni perché dovrebbe favorire questa operazione invece di destinare i fondi al consolidamento del porto delle navi di Lipari, transennato per motivi di sicurezza da qualche anno, o in genere al miglioramento della portualità pubblica isolana ? Tutte domande che in questo momento stanno caratterizzando il dibattito politico e non nell’isola. Ma c’è n’è anche un ‘altra : quanto sta maturando a Santo Stefano di Camastra con il via libera della Regione per quel porto turistico da 749 posti barca e da 55 milioni di euro, con investimenti principalmente privati, in cambio della successiva gestione delle opere e per una concessione demaniale di 50 anni ha in qualche modo a che fare con i porti che si intendono realizzare a Lipari ? Come si vede ancora una volta, per una problematica tanto essenziale per le Eolie si naviga a vista tra proposte e distinguo. In una eterna querelle che non affronta in maniera pragmatica la questione della portualità nell’isola maggiore. Certo è che senza approdi sicuri , non trova soluzione la questione di fondo che limita lo stesso sviluppo turistico: la certezza di collegamenti stabili.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 26/05/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Villa Montegallina Lipari
Casa sotto il Castello di Lipari Casa sotto il Castello di Lipari
280.000
Casa a schiera Lipari Pianoconte Casa a schiera Lipari Pianoconte
280.000
Vendesi Palazzina Sottomonastero Lipari Vendesi Palazzina Sottomonastero Lipari
750.000
Vendesi casa Pirrera Lipari Vendesi casa Pirrera Lipari
150.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Stroncatura secca

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz