Distretto turistico, Giacomantonio chiarisce

Da " Voi chiedete l'Amministrazione risponde" a cura del portavoce del sindaco di Lipari: In risposta sul Distretto Turistico. Egregio Dottore Giacomantonio, La ringrazio per la risposta, anche se tardiva. Debbo uleriormente precisarLe che la sede del Distretto delle isole e degli Arcipelaghi di Sicilia, come può leggere dall'apposito verbale delle riunione tenuta a Palermo, e nella quale ero presente assieme all'Assessore pro-tempore del Comune Federica Masin, è Lipari, e solo in casi particolari le riunioni si possono tenere in altra sede, purchè nel territorio siciliano, e non certo abitualmente. Prendo comunque atto che il Sindaco di Lipari, quale Presidente del Consiglio di Amministrazione del Distretto delle Isole e degli Arcipelaghi di Sicilia, ritenendo che ricorressero tali presupposti, e comunque in violazione dell'art. 12 dello Statuto del Distretto Turistico, ha convocato la riunione a Palermo presso la sede dell'URAS per giorno 5 c.m. Debbo farLe rilevare che alla scadenza naturale del bando di cofinanziamento nessuna riunione era stata convocata ed alcun documento era sto presentato alla Regione. Fortunatamente è giunta la proroga altrimenti avremmo potuto parlare del niente. Orbene la riunione di giorno 5 riguarda la "definizione degli accordi partenariali e delle linee progettuali da sviluppare e presentare a valere della Regione Siciliana "Cofinanziamento dei progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali - po fesr sicilia 2007/2013 - obiettivo operativo 3.3.3 - linea di intervento 3.3.3, attività di rafforzamento delle attività di pianificazione e gestione delle risorse turistiche mediante cofinanziamento dei progetti di sviluppo turistico proposti dai sistemi turistici locali". Alla discussione del Comitato tecnico seguirà il Consiglio di Amministrazione del Distretto per deliberare quanto deciso dal Comitato Tecnico. Egregio Dottore non crede che gli accordi ed i progetti da presentare che riguardano lo sviluppo turistico del nostro comprensorio andavano prima discussi con i soci locali? La scelta dei progetti è un atto autonomo del Sindaco, dell'Assessore al Turismo o del Coordinatore Tecnico? Qual'è il ruolo dei soci. Lo spiega a noi tutti Lei, oppure lo chiedo all'Assessore Regionale al Turismo? Ritenevo che la politica individualistica, dell'ultima ora, del prendere o lasciare, fosse tramontata, invece mi rendo conto che germoglia come prima e più di prima. Trovi Lei una definizione contraria alla "trasparenza" ed alla "democrazia". Aldo Natoli Rispondo Egregio Geometra Natoli, nel riscontrare la sua ulteriore nota pubblicata ieri sui notiziari online, mi trovo costretto a farle notare una serie di formali e sostanziali imprecisioni relativamente a quanto da lei affermato. 1. Il presidente del distretto, Marco Giorgianni, non ha violato l’art. 12 dello statuto. Questo infatti recita: Le adunanze sono tenute nel luogo di volta in volta indicato nell'avviso di convocazione, presso la sede dell’ATS o anche altrove, purché entro il territorio della regione Siciliana. 2. In occasione della riunione di assemblea del 15 ottobre 2012, da lei impropriamente richiamata, si deliberava: “La sede legale dell’ATS Distretto delle Isole e degli Arcipelaghi di Sicilia è spostata presso i locali del Comune di Lipari. Si instituisce una succursale presso l’URAS Federalberghi Sicilia (Via Libertà 37/I, Palermo) che la concede a titolo gratuito, come da nota allegata, al fine di garantire un’ampia e diffusa partecipazione ai processi decisionali del distretto”. 3. Con riferimento alla supposta fortunata proroga sulla scadenza naturale del bando, questa amministrazione ne era a conoscenza da tempo in quanto già in data 13 giugno 2013 aveva avuto modo di partecipare ad un incontro a Palermo presso il Servizio Turistico Regionale, alla presenza degli altri distretti e dei vertici dell’Assessorato al Turismo. In quell’occasione, l’Assessore al Turismo aveva manifestato la propria disponibilità ad una proroga dei termini di scadenza del bando. Proroga che è stata puntualmente confermata dagli uffici dell’assessore per le vie brevi già il giorno seguente per poi essere successivamente formalizzata. 4. In merito ai suoi diritti/doveri di socio questi come quelli dei membri del Consiglio di Amministrazione (C.d.A.) e del Comitato Tecnico (C.T.), come sicuramente saprà, sono sanciti dallo statuto sociale e dal codice civile. Nel caso che ci occupa, l’assemblea dei soci nomina i componenti dei due organi decisionali (C.d.A. e C.T.) nei quali figura un’ampia (9 per ciascun organo) rappresentanza delle componenti pubblica e privata dei territori aderenti al distretto. Spero che questa risposta possa aver finalmente dipanato ogni suo dubbio circa la supposta “politica individualistica dell’ultima ora” e soprattutto circa l’assenza di “trasparenza” e di “democrazia” richiamati nella sua nota. Michele Giacomantonio

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 05/07/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Appartamento piazza Marina Corta Lipari
Vendesi casa Pirrera Lipari Vendesi casa Pirrera Lipari
130.000
Vendesi attico Lipari Vendesi attico Lipari
280.000
Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari
99.000
Vendesi casa Porticello Lipari Vendesi casa Porticello Lipari
500.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Frittelle di Fiori di Zucca by Anita Scimone

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz