Panarea: documentario sui luoghi del film l’"Avventura" di Michelangelo Antonioni

Panarea: documentario sui luoghi del film l’"Avventura" di Michelangelo Antonioni


L’Avventura, è un film diretto da Michelangelo Antonioni, dal 1959 al gennaio del 1960 e parzialmente girato a Panarea, precisamente sull’isolotto di Lisca Bianca.
Per la critica cinematografica il film vuole essere un invito alla ricerca di se stessi, più che un’avventura reale, dove il paesaggio eoliano, diventa uno strumento efficace di drammatizzazione ed emanazione degli stati d’animo, non solo un fondale scenico.  Antonioni qui raccontata la vicenda di Anna, una giovane e ricca donna romana, interpretata da Lea Massari, durante una vacanza alle isole Eolie, alla quale partecipa l’amica Claudia,  che ha il volto di Monica Vitti, ma improvvisamente Anna scompare senza lasciare tracce proprio quando lo yacht, su cui si trovano, approda alle Eolie. A detta di Antonioni, le riprese furono al quanto rocambolesche e raccontò di aver rischiato persino la vita: costretti ad utilizzare un’imbarcazione fatiscente, giorni di sole che si alternavano a violente tempeste di mare, elettricità che scarseggiava, bancarotta della casa di produzione, lo sciopero della troupe che abbandonò l’isola lasciando il regista con gli attori e sei o sette tecnici, nonostante tutto, Antonioni finì di girare con la pellicola che gli era rimasta.
A memoria di questo sorprendente film e del suo regista, nel novembre scorso, è stato girato un documentario da Morena Campani che ha voluto ripercorrere alcuni luoghi simbolo, ivi compreso lo storico Hotel “Cincotta” dove la troupe faceva base. La signora Lina, figlia dell’allora proprietario, ha raccontato alcuni interessanti aneddoti sul cast e sulla vita che svolgevano. Il documentario prosegue con altre storie raccontate da alcuni abitanti dell’isola che ricoprirono il ruolo di comparse durante le riprese. Attraverso Antonioni, ci appare un film non poi così lontano dai nostri tempi moderni, parla dell’uomo e della donna, non tanto perché non comunicano più ma perché i sentimenti sono scomparsi come la protagonista, e che la cosa ci riguarda ancora, oggi più che mai, anche se di fondo rimane pur sempre una criptica speranza.

di Melissa Prota
 



Data notizia: 09/02/2015

Altre foto di questa notizia

foto foto

Tags

Panarea - documentario - Michelangelo Antonioni - film - -



Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi primo piano Portinente Lipari
Vendesi fabbricato San Calogero Lipari Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
155.000
Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari
320.000
Casa Porto delle Genti Lipari Casa Porto delle Genti Lipari
280.000
Villetta Tipica S. Margherita Lipari Villetta Tipica S. Margherita Lipari
165.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Spaghetti alla strombolana

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz