Mercanti di mare: Salina 1800-1953, i tratti salienti dell'isola di Salina

Mercanti di mare: Salina 1800-1953, i tratti salienti dell'isola di Salina


Nonostante sia un libro scritto da diversi anni, merita di essere ricordato e portato a conoscenza di tutti gli amanti del bellissimo arcipelago eoliano e di tutti coloro che ancora non hanno avuto il piacere di leggerlo, con la certezza che sarà un'affascinante e gradevole lettura. Il libro di Marcello Saija e Alberto Cervellera, ampiamente documentato, ci regala la prima ricostruzione approfondita degli eventi economici che interessarono l'isola di Salina fra la fine del 700 e gli anni 50 di questo secolo e che hanno condizionato, ovviamente, anche il futuro di questa splendida isola. Le descrizioni della ricostruzione ottocentesca che si trovano in quest'opera sono molto dettagliate e suggestive, ma soprattutto evidenziano come questa importante ricostruzione interessò l'intero Mediterraneo. Il testo è anche ricco di splendide e affascinanti illustrazioni iconografiche realizzate dal Cervellera e che permettono ai lettori di combinare, attaverso l'immaginazione, le parole alle immagini: le caratteristiche imbarcazioni (le feluche, i bovi, le marticane, le golette e i brigantini), le grandi famiglie dei padroni di mare (i Lo Schiavo, i Giuffre, i Donato, i Re, i Pajno, ecc.) che percorrono ormai ampie vie d'acqua e le innumerevoli scene di vita si fanno più intense e piene di colori, evidenziando, con dovizia e intelligenza, i tratti salienti dell'isola di Salina, una tra le isole mediterranee più belle e affascinanti. Un racconto che parte dai primi anni del XIX secolo quando la vita sonnolenta di Salina, una delle sette piccole isole dell'arcipelago delle Eolie, sembra scossa da un cambiamento; la produzione agricola, e in particolare quella delle uve, ha un'impennata, mentre il regolare traffico commerciale, basato su saltuari viaggi di piccole imbarcazioni da Salina ai porti di Lipari, di Milazzo o di Messina diviene intenso. In pochi anni la produzione di malvasia porta verso una sorta di monocultura, cosi come cambia l'organizzazione del trasporto e la commercializzazione del prodotto. Un lungo excursus di più di un secolo che si conclude con un'attenta ricostruzione del dopoguerra dove, sostanzialmente, si verifica il ripristino dei servizi essenziali. L'eta d'oro della metà del XIX secolo sembra lontanissima e solo in tempi recenti una ripresa delle attivita economiche legata al turismo torna a dare ossigeno all'isola.
Un testo vivido e affascinante che ci catapulta, attaverso la parole e le immagini, nelle vicende storiche di una tra le isole più belle e caratteristiche del Mediterraneo.

di Lia Currò 



Data notizia: 04/03/2015

Tags

mercanti - mare - Salina - libro - Marcello Saija e Alberto Cervellera -



Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Appartamento primo piano Acquacalda Lipari
Vendesi nuda proprieta villa Pianoconte Lipari Vendesi nuda proprieta villa Pianoconte Lipari
320,000
Vendesi appartamenti nuovi Lipari Vendesi appartamenti nuovi Lipari
170,000
Villa Montegallina Lipari Villa Montegallina Lipari
450,000
Vendesi appartamento ad Acquacalda Lipari Vendesi appartamento ad Acquacalda Lipari
190,000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Totani ripieni

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz