La fillossera e l’inizio dell’emigrazione

La fillossera e l’inizio dell’emigrazione


La maestosità della vite ha da sempre avuto un ruolo di forte rilievo nell’isola di Salina sia nel bene che nel male, i grappoli appunto spinsero la popolazione sino all’akmé  per poi gettarla nelle scie dell’emigrazione. Intorno al 1880 l’isola esportava ogni anno circa 22.600 ettolitri di vino e 3.700 di malvasia, il triplo di tutte le altre isole messe insieme. Ma la fillossera angosciava l’animo degli agricoltori, la fillossera, insetto che insediandosi alle radici della vita aveva già annientato i vigneti di mezzo mondo, fece il proprio ingresso in Sicilia nel 1878 ed in dieci anni distrusse più di 26.000 ettari. Portando lo sguardo all’isola madre Sicilia, le isole figlie ed in particolare Salina sperava ardentemente che l’insetto non superasse il confine del mare, le loro colture erano ancora sane ed il commercio aveva raggiunto vette mai ardite, il vino infatti nel resto d’Italia scarseggiava ed insieme alla richiesta aumentavano i prezzi. Il disastro arrivò e fu fulmineo, in soli diciotto mesi vennero distrutti tre quinti dei vigneti, Salina era in ginocchio e l’unica soluzione era emigrare. Nel 1891 lasciarono Salina 233 persone, 147 per gli Stati Uniti, 72 per l’Australia, 9 per la Francia e 5 per l’Argentina. Il disastro si diffuse in tutte le altre isole: dal 1901 al 1914 lasciarono le Eolie 9.900 persone. Questo fu solo l’inizio del lungo esodo che si concluse alla fine del 1970 e che portò la popolazione di Salina a poco più di duemila unità. 
L’unica speranza era credere che il mito di Dioniso fosse vero, nel mondo antico infatti il dio associato al vino aveva la capacità di morire e di rinascere e così imbarcandosi per mondi lontani e sconosciuti, tutti speravano che un giorno non troppo lontano le distese di viti ed il profumo del mosto ritornassero ad essere vivi, pronti a risplendere al sole come una fenice che raccolte le ceneri brilla nel cielo.

di Beatrice Gamberoni
 



Data notizia: 23/03/2015

Tags

filolossera - emigrazione - Salina -



Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa con vista mare Acquacalda Lipari
Vendesi casa San Nicola Lipari Vendesi casa San Nicola Lipari
280.000
Villetta Tipica S. Margherita Lipari Villetta Tipica S. Margherita Lipari
165.000
Casa con vista mare Acquacalda Lipari Casa con vista mare Acquacalda Lipari
330.000
Primo piano casa vico Bezzecca Lipari Primo piano casa vico Bezzecca Lipari
180.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Giggi al vino cotto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz