Foro di Augusto 2000 anni dopo.

Foro di Augusto 2000 anni dopo.

Un viaggio nella storia: fino all'1 novembre lo spettacolo multimediale con filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi proprio così come si presentavano all'epoca di Augusto. In occasione del 2768° Natale di Roma, si sono accese le luci sul Foro di Augusto.  Grande il  richiamo internazionale, tra le celebrazioni per il Bimillenario della morte di Augusto (19 agosto 14 d.C.) e la valorizzazione dei Fori Imperiali. Utilizzando tecnologie di ultima generazione, il progetto illustra in modo puntuale il sito archeologico situato lungo Via dei Fori Imperiali e adiacente a via Alessandrina partendo dei Fori Imperiali. Utilizzando tecnologie di ultima generazione, il progetto illustra in modo puntuale il sito archeologico situato lungo Via dei Fori Imperiali e adiacente a via Alessandrina partendo da pietre, frammenti e colonne presenti. Ad accompagnare gli spettatori la voce di Piero Angela e strepitosi filmati e ricostruzioni coi luoghi fedeli agli originali dell'epoca.
Una rappresentazione emozionante e ricca di informazioni di grande rigore storico e scientifico.
L’evento si ripete tutte le sere per quaranta minuti, il set può accogliere fino a duecento persone, è tradotto in sei lingue e sicuramente verrà replicato negli anni.
Le tribune che ospitano il pubblico e l´impianto tecnico sono realizzati con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto visivo sull'area archeologica.
Pur sottolineando ed evidenziando la romanità in genere, il racconto è sempre ancorato al sito di Augusto, utilizzando con fervida creatività i resti del Foro per cercare di far parlare il più possibile le pietre. Oltre alla ricostruzione fedele dei luoghi, con effetti speciali di ogni tipo, il racconto si sofferma sulla figura di Augusto, la cui gigantesca statua, alta ben 12 metri, dominava l´area accanto al tempio. Con Augusto Roma ha inaugurato un nuovo periodo della sua storia: l´età imperiale è stata, infatti, quella della grande ascesa che, nel giro di un secolo, ha portato Roma a regnare su un impero esteso dall´attuale Inghilterra ai confini con l'attuale Iraq, comprendendo gran parte dell´Europa, del Medio Oriente e tutto il Nord Africa. E' un´occasione anche per raccontare che quella conquista significa l´espansione non solo di un Impero, ma anche di una grande civiltà, che ha trasmesso cultura, tecnologia, regole giuridiche e arte. In tutte le zone dell´Impero ancora oggi sono rimaste le tracce di quel passato, con anfiteatri, terme, biblioteche, templi e strade.
Dopo Augusto, del resto, molti altri imperatori lasciarono la loro traccia nei Fori Imperiali costruendo il proprio Foro. Roma a quel tempo contava più di un milione di abitanti: nessuna città al mondo aveva mai avuto una popolazione di quelle proporzioni; solo Londra nell´800 ha raggiunto queste dimensioni. Era la grande metropoli dell´antichità: la capitale dell´economia, del diritto, del potere, del divertimento: era veramente la New York del tempo. Fino all'1 novembre. Da sottolineare che il progetto si sostiene autonomamente grazie agli incassi della biglietteria.

di Daniela Bruzzone



Data notizia: 22/10/2015

Tags

Foro di Augusto - Roma - Piero Angela -



Condividi questo articolo

 


Potrebbe interessarti anche...



Vetrina immobiliare

Vendesi casa indipendente via Maddalena Lipari
Vendesi villa antica Lipari Vendesi villa antica Lipari
550.000
Vendesi villa Quattrocchi Lipari Vendesi villa Quattrocchi Lipari
270.000
Vendesi casa indipendente via Maddalena Lipari Vendesi casa indipendente via Maddalena Lipari
420.000
Appartamento sul mare Acquacalda Lipari Appartamento sul mare Acquacalda Lipari
310.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Pesce spada alla siciliana

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz