Mezze maniche con zucchine golose by Anita Scimone

Ingredienti per 4 persone:

500 Gr. di Mezze maniche fresche (o mezzo pàcchero) 300 Gr. di Zucchine dell’orto 100 Gr. di pancetta dolce 01 scalogno o cipolla 01 peperoncino rosso fresco Olio extravergine d’oliva Sale

Tempo di preparazione: 20 minuti

Procedimento:

Sottotitolo: “Chiamala comu vò…sempre cucuzza è”!!! Decisamente una ricetta di stagione e dietetica, se concepita e realizzata nella versione semplice e nei limiti delle quantità; decisamente più “lussuriosa”, nella versione golosa proposta da Anita Scimone, che vede l’aggiunta di pancetta. Direttamente dall’orto di Maurizio, decisamente di produzione a cosiddetto “Metro zero”, la ricetta esalta il gusto delle zucchine, prevedendone una leggera scottatatura in padella, al fine di lasciarne invariate le proprietà nutrizionali e non appesantire un piatto che definirei, nella versione Light, da “prova costume”. L’aggiunta della pancetta da un tono più godereccio ad un piatto che è la festa del gusto. Tritate finemente un fondo di cipolla e tagliate in pezzi piccoli un peperoncino rosso fresco, mettendolo a rosolare in una padella con un fondo di olio extravergine di oliva di quello buono. Precedentemente, lavate le zucchine d l’ortaggio nell’orto, privandole delle estremità. Il consiglio che mi permetto di dare è di tagliarle le stesse diversamente dal solito metodo a Julienne o a rondelle. Prendete un pela patate e tenete l’ortaggio nel palmo della mano sinistra, tenendolo ben aderente alla mano, per evitare che la pressione rompa la zucchina. Fate scorrere il pela patate lungo la buccia della zucchina, non per pelarla, ma per realizzare delle strisce regolari e sottili, fino al raggiungimento dei semi. Ruotate la zucchina e continuate; completati i 4 lati della zucchina, rimarrà solo una parte centrale contenente i semi, da buttar via. Otterrete una buona quantità di strisce con poco prodotto, che aumenterà il suo rendimento, riducendosi a cottura avvenuta. Lo stesso, in padella con il fondo summenzionato ed i cubetti di pancetta, verrà saltato fino a farlo leggermente passire, senza farlo soffriggere, ma facendogli assumere l’aspetto trasparente della zucchina leggermente stufata. La pancetta garantirà, con lo scioglimento del suo grasso, la giusta umidità del piatto, senza soffriggere e facendo si che lo stesso non raggiunga il suo punto di fumo abbrustolendo, fattore decisamente gustoso ma poco salutare per l’organismo. Quanto sopra in appena 15 minuti di fuoco moderato. Poi, salata l’acqua di cottura, buttar giù la pasta, scolatela e fatela saltare in padella con il composto. Un primo piatto fresco, di stagione, col giusto grado e metodo di cottura delle verdure che, come l’esperienza insegna, mantengono il loro sapore se lasciate leggermente croccanti.



Condividi questo articolo

 


Ti consigliamo anche...



Vetrina immobiliare

Vendesi nuda proprieta villa Pianoconte Lipari
Vendesi casa via Marina Garibaldi Canneto Lipari Vendesi casa via Marina Garibaldi Canneto Lipari
820,000
Vendesi casa Marina Lunga Lipari Vendesi casa Marina Lunga Lipari
270,000
Vendesi rudere panoramico Quattropani Lipari Vendesi rudere panoramico Quattropani Lipari
80,000
Appartamenti mulino a vento Pianoconte Lipari Appartamenti mulino a vento Pianoconte Lipari
280,000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Caponata di melanzane

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz