Strage di Ustica e una sentenza che fa discutere

Riceviamo da Giovanni Giardina sulla strage di Ustica e pubblichiamo. Qualche anno fa l'ex presidente della Repubblica Cossiga affermò che ad abbattere il dc9 era stato un missile francese, e specificò pure il tipo: “Era un missile a risonanza - disse Cossiga - se fosse stato ad impatto non sarebbe rimasto nulla dell'aereo”. Ma tecnicismi a parte, si è parlato anche di un possibile errore americano, ma questa è una storia la cui fine è ancora lontana. L'aver ammesso che ad uccidere quelle 81 persone sia stato un missile rappresenta un passo avanti importante per i familiari delle vittime ma adesso, dicono, lo Stato deve trovare un po' di dignità e avere il coraggio di chiedere anche ad altri paesi, coinvolti nella strage, di dire la verità. Povera Italia ! Mi sarei aspettato una reazione, un commento da parte dei cittadini e invece nulla! Ulteriori tasse in arrivo ?? Gentile Direttore , non sono ne un magistrato, ne un legale , ne conosco la sentenza , ne sarei in grado di capirla, voglio solo commentare la notizia degli ultimi giorni apparsa sugli organi di stampa e sulle tv in merito alla sentenza della Corte di Cassazione,che lo Stato Italiano è stato condannato a risarcire le vittime per la strage di Ustica. Ora mi chiedo quale Stato ? Lo Stato non siamo forse tutti noi ? Da allora sono trascorsi già 32 anni, ricordo che ancora avevo tutti i capelli e tutti i denti, non mi voglio ripetere, basta leggere l’articolo sopra. Se fino ad ora non sono stati capaci di fare emergere, verità, responsabilità, come mai oggi viene condannato lo Stato Italiano ? Oggi condannando genericamente lo Stato, hanno condannato ancora una volta tutti i cittadini italiani . colpevoli solo di avere avuto sempre personaggi indegni a rappresentarli. 1) Leone, Presidente della Repubblica, 2) Cossiga , all’epoca Presidente del Consiglio, 2) Ministro della difesa, 3) Ministro dei Trasporti 4) Capo di Stato Maggiore dell’aereonautica, tutti responsabili che dovevano e devono garantire la nostra incolumità e sicurezza e che invece, per anni hanno depistato e sottaciuto la verità . Come mai non sono state prese in considerazione le dichiarazioni di Cossiga prima di morire? I periti hanno impiegato 32 anni per scoprire che era stato un missile ? Se è stato accertato che è stato un missile , chi l’ha lanciato? Noi cittadini ? Se responsabilità sono emerse,non saranno certamente da attribuire a noi ,ma ai veri responsabili, pagati profumatamente dagli onesti cittadini . Sono felice per il risarcimento , verso le vittime che hanno subito il lutto e il dolore, che non si cancellerà mai , neanche con tutto l’oro del mondo, però in Italia ,quando avviene qualsiasi disastro,a cominciare da quello economico dello Stato, a quello dei Comuni ,Province, Regioni, Industrie, Banche, Aziende, Ospedali, ecc…ecc..i veri colpevoli non si trovano e non pagano mai, perchè è davvero il caso di ricordare la buon’anima di mio zio Tanu, che mi diceva sempre: In Italia, “ Tutti i vuoti chi scappa u scitruolu, ci vasci sempri ‘nculu all’urtulanu! ” Giovanni Giardina

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 31/01/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari
Vendesi appartamenti nuovi Lipari Vendesi appartamenti nuovi Lipari
290.000
Casa sotto il Castello di Lipari Casa sotto il Castello di Lipari
280.000
Rudere panoramico con terreno Pirrera Lipari Rudere panoramico con terreno Pirrera Lipari
220.000
Appartamentino Portinente Lipari Appartamentino Portinente Lipari
150.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Baccalà al sugo

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz