Fastidio, pessimismo e portualità...meteo !

Fastidio, pessimismo e portualità...meteo ! Avviso ai naviganti di Marco Miuccio Un vento teso di ponente spazza via la cappa di caldo che era stata scambiata da molti come il preludio dell'estate! Lo stesso non supererà, tra la sera di Sabato e tutta la giornata di Domenica, l'intensità di 20/23 nodi, generando onde non pù alte di 1,5 metri - con la speranza che i mezzi alati non debbano soggiacere all'ennesimo gioco al massacro da parte dei più filanti e ficcanti monocarena, la cui forma "suppostoide" li rende più agevoli durante la navigazione, indipendentemente che essa sia fatta in emersione od in immersione totale!!! Per lunedì rientrerà un alternato giro di vento leggero e variabile, che durerà fino a Mercoledì nel tardo pomeriggio, quando correnti di forte intensità da Scirocco interesseranno l'arcipelago, generando una fastidosa risacca che potrebbe portare qualche problema alla navigazione ed all'attracco dei mezzi veloci e non. Sarà allora che si potrà assistere ad un fenomeno tipico delle Eolie... La migrazione a Pignataro. (Da questo momento in poi, leggere con la musica del "mitico" Quark in sottofondo) L'esemplare tipo del barcaiolo, nelle sue diverse specie di "Homus Pescatores", "Homus Trafficus", Homus "Diportisticus", "Homus ho la barca e non so dove metterlas", regola la sua intera vita in base alle correnti provenienti da Nord Est e Sud Est, meglio conosciute nella lingua indigena come "Grècu e L'vànte" o anche "Sciròccu e L'vànte", a secondo della direzione da cui essi spirano. Una irrefrenabile forza, la cui origine è tutt'ora sconosciuta, spinge questa moltitudine di esemplari verso l'imboccatura del porto di Pignataro, con l'assordante verso tipico ripetuto all'infinito, sino all'avvenuto ormeggio... "unni mi mèèèèttu... unni mi mèèèèttu... porto rifùùùùgio... porto rifùùùùgio"!!! Non è raro assistere a degli scontri tra gli esemplari dominanti che ritengono di aver subìto l'invasione del loro territorio con l'occupazione del loro posto barca, mai assegnato, al grido di "... àvi trent'anni ca mèttu a vàrca ccà"!!! Il risultato, grazie a Dio temporaneo, di questo esodo di massa, è un "munzèddu" di barche, accatastate in modo "diversamente ordinato" , che si radunano all'interno della baia protetta, sino a che il vento non scemi e muti la sua direzione di provenienza, liberando gli istinti primordiali, invogliando la specie a riguadagnare il SUO solito posto. Unico nemico di questa Specie Autoctòna è il "Predatore"... un esemplare forestiero che suole guadagnare terreno invadendo quelli che erano considerati gli spazi di vita dai diversi esemplari di "Homus", colorando e segnando le diverse categorie, che inermi si vedono irrimediabilmente governate, a fronte di una sedazione di carattere verbale, davanti alla quale non possono fare altro che obbedire in maniera catatonica! (Fine musica di Quark). In attesa che ci si decida a migliorare la nostra portualità, con l'inizio dei lavori di esecuzione di quei progetti, opportunamente ridimensionati, certi di assistere a qualcosa di diverso da antichi episodi a cui abbiamo soggiaciuto, come approvazioni progettuali impossibili in piena campagna elettorale o erogazioni di stipendi per CDA dalla produttività di un'ameba (organismo unicellulare), continuiamo ad assistere allo scorrere della vita sulla nostra bella isoletta, specchio ridimensionato della disastrata Nazione. Una vita in cui ci si domanda se sia giusto o meno ricevere una sanzione "solo" perchè hai violato una norma... Una vita che ti permette di arrogarti il diritto di reagire con una minaccia fisica o verbale, con un insulto diretto, "solo" perchè sei stato beccato con le mani nella marmellata e fino adesso nessuno aveva avuto le palle per fartelo notare... Una vita dove, come al solito, il bene comune soccombe a fronte dell'interesse privato, di quello degli amici degli amici... Già... almeno noi possiamo continuare a vederla scorrere questa vita... per quanto sia ingiusta, corrotta, opportunista, mafiosa! Ci sono dei poveri ragazzi che non potranno più farlo. Ci sono delle mamme che non potranno più ricevere l'abbraccio dei propri figli. Ci sono dei figli che non potranno vedere il sorriso delle proprie madri... e tra quelli anch'io. Buona Festa della Mamma... anche alla mia!!! E che il Signore ci aiuti a mantenere la calma... Sempre!!!

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 11/05/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Villa Montegallina Lipari
Casa Il Baglio Lipari Casa Il Baglio Lipari
450.000
Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari
160.000
Vendesi fabbricato San Calogero Lipari Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
155.000
Villetta Tipica S. Margherita Lipari Villetta Tipica S. Margherita Lipari
155.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Sfìnci di Zucca by Ivana Merlino in Taranto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz