Vigilanza spiagge, Regione e Provincia latitano

Vigilanza spiagge, Regione e Provincia latitano Riceviamo dall'assessore di Santa Marina, Domenico Arabia per conto dell'amministrazione Lo Schiavo e pubblichiamo: Apprendiamo dai notiziari on line di oggi, circa la preoccupazione dell’ex assessore Francesco Ruggera in relazione alla cessazione del servizio di salvataggio sulle spiagge del Comune di Santa Marina Salina. È doveroso precisare che il Comune di Santa Marina Salina, in osservanza della L.R. n. 17 del 01.09.98, ha individuato due tratti di litorale per i quali è previsto il servizio di vigilanza spiagge, che è stato effettuato per 11 anni consecutivi mediante l’assunzione di due unità di personale per ciascun tratto di litorale individuato. È bene ricordare che la spesa per il servizio di vigilanza, come previsto dalla L.R. n. 17/1998, è suddivisa tra il Comune( 25%), Regione Siciliana ( 50%) e Provincia Regionale di Messina( 25%). Quindi, come ogni anno da ben 11 anni, anche per il 2011 il nostro Comune ha previsto per il servizio di vigilanza spiagge, da far svolgere a n. 4 bagnini e per due mesi, la somma pari al 25% del costo del servizio. Purtroppo però, dopo circa tre mesi dalla nostra istanza e a stagione estiva inoltrata, la Regione Siciliana ha fatto conoscere che non avrebbe più erogato le somme per tale servizio (50 %) per l’anno in corso, e che addirittura non era in grado di erogare le stesse somme per l’anno 2010, durante il quale il servizio è stato espletato per due mesi ad opera di n. 4 bagnini, il cui costo totale è gravato, pertanto, sulle casse comunali. Se a questo si aggiunge che la Provincia Regionale di Messina già da cinque anni non eroga più la quota di propria competenza ( 25%), si può comprendere bene come l’evolversi degli eventi abbia messo il Comune a dover scegliere tra il non effettuare affatto il servizio o caricarsi totalmente del costo del servizio, se pur per un periodo inferiore e con un numero di operatori ridotto. La scelta dell’Amministrazione è stata quella di garantire un servizio importante se pur per un periodo ridotto e con la metà delle unità necessarie, concentrandolo nel periodo di maggiore affluenza turistica, proprio perché si è ben consci della necessità di garantire la sicurezza sulle spiagge, grazie anche alle quali il nostro Comune è insignito da cinque anni con il massimo riconoscimento di Legambiente. Il servizio di vigilanza, come affermato dal Sig. Ruggera, si ritiene continui negli altri Comuni isolani, che sono stati interessati dalla medesima situazione di tagli, solo perché questi hanno un solo tratto di litorale individuato per tale servizio, rispetto ai due del Comune di Santa Marina Salina. Con la speranza di aver fugato tutti i dubbi e le perplessità del Sig. Ruggera, allo stesso ricordiamo che gli Uffici Comunali, nonché tutti i componenti dell’Amministrazione Comunale sono a completa disposizione di tutti i cittadini per ogni chiarimento vogliano.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 29/08/2011

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa semindipendente Santa Margherita Lipari
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
530.000
Casa indipendente Pianoconte Casa indipendente Pianoconte
840.000
Casa Il Baglio Lipari Casa Il Baglio Lipari
450.000
Vendesi attico Lipari Vendesi attico Lipari
280.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Carciofi ripieni

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult