Bagnini per le spiagge di Stromboli

Bagnini per le spiagge di Stromboli Riceviamo da Aimèe Carmoz e pubblichiamo: Nel l998, mi occupavo delle Misericordie. E uscita una legge (L.R. n.17 del 1 settembre 1998), che rendeva obbligatoria "l'istituzione del servizio di vigilanza e salvataggio per le spiagge libere siciliane". Ci siamo impegnati a chiederne l'applicazione. Abbiamo passato un avviso, e si sono presentati otto ragazzi, tra strombolani e ginostrani, disponibili, i quali dopo esami medici di idoneità, e corsi istituiti dal CONI, (incluso versamento di una cifra di 200.000 lire) hanno ottenuto il necessario brevetto. Ma questo servizio non è mai stato istituito dal Comune di Lipari. E intanto nelle condizioni attuali di rischio, è più che mai indispensabile che il servizio di vigilanza venga rapidamente organizzato con cura, serietà e senso delle responsabiltà, sulle spiagge delle nostre isole, Stromboli per prima essendo la più vicina al temibile Marsili. Ed è anche chiaro che un servizio efficiente e presente, potrebbe rassicurare parecchi turisti informati dalla stampa nazionale e internazionale, della situazione di pericolo che colpisce attualmente il nostro territorio. I candidati di allora, (sono passati 14 anni), adesso hanno impegni diversi e difficilmente, forse, potrebbero concorrere oggi al posto di bagnini. Intanto la stagione è qui, le spiagge sono frequentate e la situazione è quella, di totale impreparazione. A questo niente servirà il convegno scientifico in corso alla Sirenetta (e riservato a soli scienziati). I nostri consiglieri e rappresentanti vari, devono sin da ora fare pressione presso l'amministrazione, per la creazione immediata delle stazioni di controllo di spiagge, (una ogni 150 metri, con un bagnino collegato constantemente alla protezione civile, e dotato di un megafono per informare immediatamente i bagnanti. dell'avvicinarsi di un pericolo) e l'apertura di uno sportello per la scelta, l'assunzione, la preparazione, degli aspiranti bagnini. La pratica essendo un pò lunga e la richiesta urgente, mi sa che per questa stagione si dovrà fare appello a ragazzi venuti da fuori, già in possesso del regolare brevetto di salvataggio. Ne ho già reperito forse uno. Ma ne servono almeno una dozzina. ll servizio deve essere asscurato dal 1° maggio al 30 settembre. Ma questo andrebbe modificato in periodo di emergenza. Il 50% del costo del servizio sarebbe rimborsato dalla Regione Sicilia.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 01/06/2012

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari Vendesi casa da ristrutturare Acquacalda Lipari
160.000
Villa sul mare Capistello Lipari Villa sul mare Capistello Lipari
630.000
Rudere sul mare con progetto Rudere sul mare con progetto
300.000
Lipari rudere sul mare Lipari rudere sul mare
65.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Mezze maniche con zucchine golose by Anita Scimone

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult