Richiamo del "Grillo" alla responsabilità

Richiamo del "Grillo" alla responsabilità "Il Grillo Sparlante" di Daniele Corrieri Quale soluzione per la nuova Amministrazione che si tenta di fare: L’Assessore Giacomo Biviano, deve valutare se è opportuno dimettersi o no; se si dimetterà Gaetano Orto diventerà Assessore o Vicesindaco. Ovviamente senza spiegare il motivo qualcun altro dovrebbe imitarlo visto che riveste una carica politica. Pertanto che il PD faccia ciò che ritiene più idoneo . Ma nello stesso tempo ponga il problema “etico". Aggiungo, visto che ci siamo bisogna capire la posizione della dott.ssa Berzioli. Deve essere essere confermata o sostituita ? Da Nino Paino, oppure da Pino La Greca o per concludere da Saverio Merlino. L’UDC, dovrebbe avere rispetto del segretario “uscente”, non dando a lui il peso di convocare una riunione con oggetto "Consigliere o Assessore" promossa, provocatoriamente, dal diretto interessato; sempre al loro interno devono capire che questo ritornello non va bene, pertanto serve chiarirsi e se necessario scusarsi, lavorare con saggezza e passione, anche perché disguidi o diatribe interne non devono provocare danni da mancata programmazione. Pertanto o si conferma Lauria o date a Lauria un Assessore di sua fiducia e contemporaneamente cercare di trovare soluzione con i Daliani. Nuovo Giorno, un amico mi ha detto che sembra il movimento o civica che “Faci u babbu to linzolu”; io invece non sono d’accordo, servirebbe che anche questo movimento faccia, come suggerito al PD un documento per chiarire la sua posizione sull’etica politica e che nello stesso tempo dia un parere sul diktat "Assessore o Consigliere". Anche perché come soggetto della coalizione di maggioranza, sulla base delle discussioni in corso non verrebbe coinvolto ma non è che abbia qualcosa più degli altri. Patto elettorale? Anche gli altri lo avevano! Articolo 1, che esca con un documento ufficiale per esporre eventuali concetti anche sulla programmazione. Per il bene della comunità Ugo Berte, Nuccio Russo e Alessandro La Cava si ritrovino a cena per chiarirsi una volta per tutte; si stringano la mano per ripartire da zero. Allo stesso modo, vista la situazione proposta in tempi non sospetti (maggio 2012) da Alessandro La Cava (Assessore o Consigliere) in quel momento “Missione Impossibile”o si adegua, oppure esca dalla maggioranza. Di certo hanno diritto a un Assessorato e questo per dare risposta ai loro elettori deve essere chiarito e stabilito in questa famosa cena che invito a farla. Il Sindaco verifichi l’andamento dei chiarimenti di cui sopra; se tutto va bene e trova unità si accoda altrimenti valuti i rischi della governabilità del nostro Comune. Noi Eoliani, speriamo che da questo garbuglio di problematiche il nostro Comune ne esca fuori anche perché il tempo del protagonismo (in generale) deve finire. Siamo un Comune che ha bisogno di forti segnali di unità anche perché le nostre speranze vanno svanendo . Chiudo in una sola parola: RESPONSABILITA’ Daniele Corrieri

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 27/03/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi fabbricato vista mare Acquacalda Lipari
Vendesi fabbricato San Calogero Lipari Vendesi fabbricato San Calogero Lipari
155.000
Casa semindipendente Santa Margherita Lipari Casa semindipendente Santa Margherita Lipari
310.000
Immobile vista mare Immobile vista mare
530.000
Villa indipendente Pianoconte Villa indipendente Pianoconte
350.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Giggi al vino cotto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz