Burocrazia, nel pdef linee guida per riforma

PALERMO - “La crescita della qualità e dell’efficienza dei servizi amministrativi ai cittadini e alle imprese, con la contestuale riduzione dei costi, è uno degli obiettivi prioritari del governo regionale”. Lo afferma l’assessore regionale alla Presidenza, Gaetano Armao, nel presentare le linee guida per la riforma della pubblica amministrazione regionale inserite nel Dpef (Documento di programmazione economica e finanziaria) approvato dalla giunta. “Puntiamo - sottolinea l’assessore Armao - a incrementare la produttività, riducendo i costi dei servizi. Questo consentirà di liberare risorse finanziarie crescenti che verranno destinate alle famiglie e alle imprese”. Applicazione della riforma approvata dall’Ars nel 2008 (il riferimento è alla legge numero 19), attrazione degli investimenti, lotta senza quartiere all’illegalità (pressioni mafiose e corruzione) e modernizzazione della pubblica amministrazione superando il modello - introdotto dalle cosiddette leggi Bassanini - della separazione delle competenze tra politica e amministrazione. Un modello che dovrà essere sostituito dalla chiara distinzione delle competenze. “Il principio della separazione delle competenze tra politica e amministrazione - precisa Armao - ha finito con il fare emergere striscianti vischiosità e ingerenze reciproche tra il livello d’indirizzo e il livello di gestione. Occorre invece consolidare un modello incentrato su una chiara distinzione di competenze tra politica e amministrazione che abbia come proprio punto di riferimento l’efficienza del servizio amministrativo”. La riforma burocratica punta inoltre a valorizzare la cosiddetta cultura del risultato. “Il discorso è semplice - aggiunge l’assessore -: i dirigenti che raggiungeranno gli obiettivi fissati prima dell’avvio del procedimento amministrativo verranno premiati; chi non li raggiungerà verrà sanzionato. Si chiude la fase dei benefici a pioggia per i dipendenti e si apre la fase della selettività”. Nelle linee guida si sottolinea l’importanza del rafforzamento professionale del personale della Regione da realizzare attraverso una razionalizzazione numerica dello stesso personale e, in particolare, della dirigenza per riportarla ai livelli delle altre regioni e dello Stato.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 8/14/2009

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Palazzina Corso Vittorio Emanuele Lipari
Casa tipica eoliana Montegallina Lipari Casa tipica eoliana Montegallina Lipari
320.000
Attico con terrazzo e garage Lipari Attico con terrazzo e garage Lipari
370.000
Lipari villa sul mare con piscina Lipari villa sul mare con piscina
1.200.000
Vendesi villa antica Lipari Vendesi villa antica Lipari
520.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Sfìnci di Zucca by Ivana Merlino in Taranto

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult