Produzione industriale

La produzione industriale, in estate, ha registrato forti oscillazioni : mentre in Agosto riscontriamo una crescita del 6,7% rispetto a Luglio, con la ripresa delle attività produttive nel mese di Settembre, registriamo una flessione, sul mese precedente, del 3,3%; complessivamente, nel bimestre, si registra una crescita del 5,5% rispetto al bimestre precedente. A guardare questi dati potremmo considerare, aggiunge Aldo Pugliese – Segretario Generale Uil di Puglia e di Bari – che siamo in una fase di ripresa della produzione; ma occorre subito rifocalizzare la situazione ed allargare il ns. spettro di osservazione con altri indicatori; la stessa produzione in Settembre 2009 registra un pesante -12,7% rispetto allo stesso mese dell’anno 2008. Se poi guardiamo al versante occupazionale, ci rendiamo subito conto della perdurante drammaticità della situazione : Settembre 2009, quasi 105 mln di ore di Cassa Integrazione autorizzate, di cui circa il 35% a titolo d’intervento straordinario, ovvero per i lavoratori di quelle aziende in cui la crisi è diventata perdurante e non solo più temporanea; sempre in Settembre, e stiamo sempre considerando dati a livello nazionale, l’incremento di ore di CIG, rispetto allo stesso mese del 2008, è stato del 437%, mentre rispetto ad Agosto 2009 del 95,3%. Considerando la situazione della ns. Regione, riscontriamo, sempre a Settembre 5,6 mln di ore autorizzate : oltre il 40% per interventi straordinari (siamo, purtroppo, oltre il dato nazionale); e nel passaggio da Agosto a Settembre si registra un preoccupante incremento del 332%. A questi dati occorre ancora aggiungere il tasso di disoccupazione, in Puglia, al 12,3%, mentre, a livello nazionale si stima un’ulteriore perdita, entro fine anno, di 292.000 posti di lavoro. Risulta, quindi, evidente che la situazione del mercato del lavoro continua ad essere difficile e, con il passare dei mesi sempre più drammatica : ogni giorno si registrano nuove perdite di posti di lavoro e molti operai, spesso unici portatori di reddito all’interno del nucleo familiare, stanno vedendo esaurirsi i periodi d’ intervento degli ammortizzatori sociali; è necessario, quindi, che le Istituzioni agiscano rapidamente, programmando interventi di sostegno - per i lavoratori - anche per il nuovo anno ormai alle porte, evitando così l’esplodere di quella bomba sociale ormai innescata. Il Segretario Generale Uil di Puglia e di Bari Aldo Pugliese

, a cura di Alfredo Gennaro D'Agata

Data notizia: 13/10/2009

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi villa San Salvatore Lipari
Villa San Salvatore Lipari Villa San Salvatore Lipari
2.500.000
Casa Monte Rosa Lipari Casa Monte Rosa Lipari
250.000
Vendesi villa Annunziata Lipari Vendesi villa Annunziata Lipari
600.000
Appartamento vista mare Acquacalda Lipari Appartamento vista mare Acquacalda Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Stroncatura secca

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult