Festival di settembre dell'Accademia Santa Cecilia

Festival di settembre dell'Accademia Santa Cecilia Il Festival di Settembre dell'Accademia di Santa Cecilia offre un cartellone imperdibile per gli appassionati di Beethoven e non: un affondo nel corpus sinfonico delle Nove Sinfonie, che, dirette dalla magistrale bacchetta di Kurt Masur, dal 2 al 24 settembre saranno eseguite in quattro concerti con replica dall' Orchestra e Coro dell'Accademia. Kurt Masur, 82 anni vissuti per la musica, incarna la grande tradizione musicale tedesca ed ha conquistato il pubblico non solo in Europa (dove è stato anche Direttore della London Philharmonic Orchestra e dell'Orchestre National de France) ma anche negli Stati Uniti, dove ha diretto per undici anni la New York Philharmonic Orchestra. Animato da una visione profonda dell'opera di Beethoven, così si esprime il maestro: "Affrontare l'integrale delle Sinfonie è come raccontare la storia dell'umanità, con le sue gioie e i suoi dolori. Ogni volta che dirigo la Prima, ad esempio, mi rendo conto che nessuno in quegli anni avrebbe potuto scrivere qualcosa di così audace e folle, quasi visionario; così come la Seconda è la più mozartiana che richiama continuamente Il Flauto Magico. L'Eroica, invece, è una fotografia lucidissima sugli eventi dell'epoca che prelude, quasi ineluttabilmente, alla tragicità della Quarta. Con la Quinta Beethoven apre un suo diario personale, con la sua lotta contro la sordità incombente che lo allontanava dalla convivialità ma lo portava piuttosto a stare con la natura, stato d'animo che dipinge meravigliosamente nella Sesta. Così fino alla Nona dove nonostante l'Inno alla gioia si riscontra una profonda insoddisfazione dell'autore che sembra chiedere a Dio perché non si accorga dell'infelicità che affligge da sempre l'umanità". Di Masur, che per la prima volta si misura con l'esecuzione integrale delle Sinfonie, sono giudicate memorabili le direzioni della Prima, Quarta, Quinta e Nona Sinfonia quando prese parte nel 2007, insieme a Prêtre e Janowski, al Festival dedicato dall'Accademia di Santa Cecilia al genio di Bonn. Il Festival beethoveniano si aprirà il 2 e il 3 settembre con le prime tre Sinfonie; proseguirà, il 9 e il 10, con l'esecuzione della Quarta e Quinta Sinfonia e poi, il 16 e il17, con la Sesta e la Settima e si concluderà il 23 e il 24 settembre con l'Ottava e la Nona Sinfonia, con il conclusivo Inno alla Gioia di Schiller messaggio universale di fratellanza e di pace, forse la composizione più famosa della storia della musica, considerata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità. Data l'eccezionalità dell'evento, il costo dei biglietti permetterà una grande partecipazione, con particolare attenzione ai giovani. Per tutte le informazioni si può consultare il sito www.santacecilia.it.

, a cura di Daniela Bruzzone

Data notizia: 8/18/2010

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Villetta Tipica S. Margherita Lipari
Rudere sul mare con progetto Rudere sul mare con progetto
300.000
Villetta a schiera Pianoconte Villetta a schiera Pianoconte
245.000
Quattropani rudere panoramico Lipari Quattropani rudere panoramico Lipari
170.000
Appartamento secondo piano Lipari Appartamento secondo piano Lipari
210.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

La Stroncatùra by Pasquale Cùfari

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult