"Il Grillo" e i rifiuti dei pontili

"Il Grillo" e i rifiuti dei pontili "Il Grillo Sparlante" di Daniele Corrieri La settimana scorsa elogiavo l’iniziativa di allungare il pontile aliscafi fino a 200 mt per permettere l'attracco delle navi da crociera. In quell’intervento ammonivo e invitavo per sempre a tacere tutti coloro che hanno sempre criticato i "barconi" che provengono dalla Sicilia e dalla Calabria e sbarcano turisti e non “ animali”, AIUTANDO UNA PARTE DELL’INDOTTO turistico. Spero che con immediatezza venga chiarito se i croceristi pagano il ticket anche perché non sono meno dei turisti che provengono dalla Calabria e Sicilia con le varie motonavi. Poi mi auguro che l’Assessore competente si domandi : ma quando a Sottomonastero mi sbarcheranno mille croceristi che succederà? Lo aiuto un po’: ci saranno una serie di pullman parcheggiati, ci saranno tutti i taxi parcheggiati, ci saranno i procacciatori pronti a inseguire la preda, con la possibilità della coincidenza di arrivo navi di linea e aliscafi di linea, i pulmini degli hotel in sosta, sperando che non ci siano imbarchi per Napoli con auto e camion o peggio ancora sbarchi. Pertanto come sistemare il caos che si crea per la viabilità? Vi lascio immaginare, se tutto rimarà come adesso, intorno al distributore Esso cosa avremo: I Pullman e i taxi che partono in escursione con i croceristi, i minibus “gratuiti” che portano le persone alle spiagge, i pullman di linea in arrivo e partenza, il traffico normale, sperando che non ci siano partenze o arrivi con sbarco o imbarco veicoli. Quanti pedoni tra crocieristi che non vanno in gita e il normale flusso di persone di arrivi e partenze tra aliscafi e navi? E poi vi immaginate “Che mai accada” un bel funerale in arrivo presso il cimitero? L’operazione allungamento porto di 200 mt è efficace, ora serve rendere efficiente la viabilità, che comunque, a parte l’eventuale sbarco dei crocieristi di suo è una “VERGOGNA”. Restando in tema di sbarco e di ticket, l’Amministrazione deve provvedere con immediatezza a trovare la soluzione di far pagare il ticket di sbarco ( quando sarà reintrodotto) ai diportisti, per capirci meglio coloro che ormeggiano nei porti galleggianti di Marina Lunga e Porto Pignataro, essendo che anche loro devono pagare soprattutto per la monnezza che producono. Faccio un esempio: A pignataro mediamente ci saranno 1500/2000 persone nel mese di agosto, quanto pagano i gestori dei pontili per la monnezza? Ovviamente la stessa domanda vale per gli altri gestori dei pontili galleggianti di Marina lunga. Credo che l’intervento sui ticket dei diportisti debba essere fatto con immediatezza, poi sulla monnezza dei vari pontili subito, essendo che se non viene considerata la quantità e pagano una tantum, la differenza la paghiamo noi cittadini. Concludo: per i pontili servirebbe una tantum a persona in riferimento alla monnezza, accompagnata dalla tassazione del tiket di sbarco. Non vorrei mai che ci trovassimo turisti di serie A e turisti di serie B. Ma quanti soldi ho trovato con questo articolo per le casse del Comune? Ma quanto risparmieremmo per famiglia se l'immondizia dei pontili verrebbe quantificata? Saluti D.Corrieri

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 08/02/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Vendesi villa Cappero Lipari
Villa indipendente Pianoconte Villa indipendente Pianoconte
350.000
Appartamenti sul mare Acquacalda Appartamenti sul mare Acquacalda
50.000
Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari Casa Quattrocchi Pianoconte Lipari
320.000
Casa Monte Rosa Lipari Casa Monte Rosa Lipari
300.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Torta al Cioccolato con Panna Fresca by Marzia Ricca

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz