Don Nicotra da Salina: uniti per costruire

Don Nicotra da Salina: uniti per costruire Riceviamo da don Benedetto Nicotra e pubblichiamo: Mantenere l'unità nell'umiltà. Perché nel nostro piccolo non riusciamo a costruire ? Siamo sempre solo capaci di distruggere con le mormorazioni, critiche, le piccole liti che non solo distruggono ma tagliano i ponti, che con fatica costruiamo con il contributo della fede. Vorrei farvi dono della lettera di S. Paolo ai filippesi, oggi direi agli Italiani. [1]Se c'è pertanto qualche consolazione in Cristo, se c'è conforto derivante dalla carità, se c'è qualche comunanza di spirito, se ci sono sentimenti di amore e di compassione, [2]rendete piena la mia gioia con l'unione dei vostri spiriti, con la stessa carità, con i medesimi sentimenti. [3]Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso, [4]senza cercare il proprio interesse, ma anche quello degli altri. [5]Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, [6]il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; [7]ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, [8]umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce. [9]Per questo Dio l'ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome; [10]perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra; [11]e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre. Lavorare per la salvezza Dell uomo del fratello. [12]Quindi, miei cari, obbedendo come sempre, non solo come quando ero presente, ma molto più ora che sono lontano, attendete alla vostra salvezza con timore e tremore. [13]E' Dio infatti che suscita in voi il volere e l'operare secondo i suoi benevoli disegni. [14]Fate tutto senza mormorazioni e senza critiche, [15]perché siate irreprensibili e semplici, figli di Dio immacolati in mezzo a una generazione perversa e degenere, nella quale dovete splendere come astri nel mondo, [16]tenendo alta la parola di vita. Allora nel giorno di Cristo, io potrò vantarmi di non aver corso invano né invano faticato. [17]E anche se il mio sangue deve essere versato in libagione sul sacrificio e sull'offerta della vostra fede, sono contento, e ne godo con tutti voi. [18]Allo stesso modo anche voi godetene e rallegratevi con me. Basta con le critiche con la distruzione , dell uomo del fratello, del nemico. Collaboriamo tutti come Chiesa a costruire l' uomo nuovo co l'esempio di Papa Francesco umiltà, carità, donazione di se stessi.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 11/04/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casa al tramonto Lipari
Vendesi secondo piano Corso di Lipari Vendesi secondo piano Corso di Lipari
230.000
Vendesi casa Porticello Lipari Vendesi casa Porticello Lipari
500.000
Vendesi primo piano Portinente Lipari Vendesi primo piano Portinente Lipari
280.000
Appartamento vista mare Acquacalda Lipari Appartamento vista mare Acquacalda Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Bavette al pesce spada

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz