Stromboli, primo festival dei danzatori del fuoco

Stromboli, primo festival dei danzatori del fuoco Stromboli- È un autentico “maniaco” del fuoco il biondino che si aggira per le viuzze di Stromboli in questi giorni. Si chiama Nicholas Lealand, ma gli amici lo chiamano “Doctor Nick” per via del suo genio creativo. Ė arrivato a Stromboli niente meno che dalla Nuova Zelanda per preparare la grandiosa scenografia al primo festival internazionale di danzatori del fuoco in Italia – International Firedancing Festival - che si svolgerà dal 23 agosto al 6 settembre proprio nell’isola che da sempre intrattiene col fuoco uno speciale legame. Si tratta del primo evento del genere realizzato in Italia. Esempi illustri vengono realizzati in Scozia, a Valencia, a Stonehaven, in Turchia, in Cina, in Australia. I danzatori di Fuoco sebbene provengano da ogni parte del mondo – Indonesia, Austria, Germania, Australia, Francia, Italia, Nuova Zelanda hanno in comune con gli strombolani proprio questo “speciale” legame col fuoco. Il fuoco non è solo fiamma che divampa, ma è una passione creativa che fa sì che da una piccola scintilla nascono sculture grandiose come quelle che realizza Doctor Nick. In questi giorni Dr. Nick sta allestendo le scenografie che saranno posizionate sugli stage dove gli artisti si esibiranno: sculture di varie grandezze e modulari, così da potere essere utilizzate in diversi spettacoli. Le sculture vengono realizzate con tubi di rame di diversi diametri, sui quali vengono praticati piccoli forellini attraverso i quali passa il gas che li alimenta. Le fiamme prodotte dalle sculture sono regolabili, possono raggiungere sino a 4-5 metri di altezza offrendo al pubblico uno spettacolo davvero eccitante! Prima di arrivare a Stromboli, Dr. Nick ha trascorso qualche giorno a Palermo, visitando i palazzi del Basile è rimasto letteralmente folgorato dall’Art Nouveau, da lì la decisione di imprimere alle sculture che sta realizzando a Stromboli la delicata grazia ornamentale dei fiori in stile liberty.La volontà, insomma, è quella di creare una sorta di meta-teatro all’interno di uno scenario naturale che è quello dove troneggia sua maestà vulcano, l’unico in Europa ad essere costantemente attivo! “Qui più di qualsiasi altro posto il fuoco è una forza che al contempo crea e distrugge – afferma Nicholas Lealand - si muove con il battito cardiaco della gente, cresce con loro”. I Danzatori del fuoco esorcizzano la paura per il più pericoloso fra gli elementi naturali cercando di dominarlo, trasformandolo in gioco, plasmandolo come fece il divino Efesto, regalandogli forme armoniose e sempre nuove, offrendolo al pubblico come pura arte. Le sculture che Nick sta realizzando in questi giorni, per le quali verranno utilizzati all’incirca 100 m di rame, potranno essere riciclate ogni anno. Dove è possibile, infatti, si utilizzeranno materiali riciclabili e questo ridurrà l’impatto ambientale che contribuirà a preservare la bellezza incontaminata dell’isola.

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 30/07/2008

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Villa sul mare Capistello Lipari
Vendesi secondo piano Canneto Lipari Vendesi secondo piano Canneto Lipari
430.000
Vendesi villa San Salvatore Lipari Vendesi villa San Salvatore Lipari
680.000
Casetta panoramica Monte Rosa Lipari Casetta panoramica Monte Rosa Lipari
110.000
Vendesi casa Capistello Lipari Vendesi casa Capistello Lipari
500.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Scorfano in Guazzètto (al forno) by Marco Miuccio

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #vulcanoconsult