Salina festival, giusto mix cultura e divertimento

Michele Merenda SALINA -Si è conclusa la VII edizione del Salina Festival CineMareMusica, ideato e diretto da Massimo Cavallaro. Un appuntamento che dagli addetti ai lavori sembrerebbe riscuotere note positive ed anche dai diretti interessanti si colgono commenti che mettono in luce una buna interazione tra istituzioni e pubblico partecipante. «Un’edizione che definirei particolarmente “allegra” e partecipativa – ha infatti commentato Cavallaro –. Il pubblico, di ogni età e provenienza, ha regalato al festival e al suo programma una risposta positiva e costante. Questo, accompagnato da un indispensabile e prezioso supporto da parte delle Istituzioni locali, mi rafforza nel proseguimento della manifestazione, che fin da ora intendo mantenere salda al tema dell’incontro e alla promozione della cultura della legalità». Dalla rivisitazione di Pennac ad opera di Angelo Campolo ai concerti di Sofia Ribeiro e Bartolomeo Barenghi, dall’antico arbereshe di Francesco Mazza (lingua ormai praticamente sparita dei primi albanesi insediatisi in Calabria) ai suoni di Maurizio Curcio e de I Percussonici, il Salina Festival 2013 ha presentato un susseguirsi di inediti incontri, compreso quello con la potente e magnifica natura dell’isola (le passeggiate sonore del progetto Parco Acustico), per giungere all’emozionante serata di chiusura dedicata al premio CineMareMusica - scultura di Sergio Santamarina - idealmente consegnato a Peppino Impastato e ritirato dal fratello Giovanni. Presente Pif , ideatore e conduttore de “Il Testimone”, oltre che autore, interprete e regista del film “La mafia uccide solo d’estate” (nelle sale italiane dal 28 novembre 2013, 01 Distribution). «Un grazie particolare – ha aggiunto Massimo Cavallaro – lo voglio rivolgere a Ugo Nespolo, dalla cui inedita opera realizzata ad hoc per il festival è stato realizzato il Manifesto della kemesse (nella foto), e naturalmente ai comuni di Santa Marina Salina e di Malfa che sostengono il Festival rendendone possibile la realizzazione. Un grazie, infine, a tutti gli sponsor e ai collaborato del Festival». «Anche quest’anno – ha detto dal canto suo Massimo Lo Schiavo, sindaco di S. Marina Salina – il Festival diretto da Massimo Cavallaro ha regalato all’isola un’edizione di qualità, ricca di emozioni, capace di coinvolgere locali e turisti. Un mix vincente tra cultura e divertimento che ritroveremo sicuramente l’anno prossimo. Nel 2014 – ha continuato – spero che al grande impegno delle amministrazioni locali si affianchi un maggior coinvolgimento da parte dei privati, per fare del turismo culturale ed ecosostenibile un vero elemento distintivo delle nostre isole. Un grazie sentito a tutti i partner e in particolare alle compagnie di navigazione».

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 29/07/2013

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Villa indipendente Pianoconte
Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari Vendesi fabbricati con terreno Acquacalda Lipari
400.000
Vendesi attico Lipari Vendesi attico Lipari
280.000
Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari Vendesi casetta eoliana Santa Margherita Lipari
85.000
Casa semindipendente Santa Margherita Lipari Casa semindipendente Santa Margherita Lipari
310.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Totani ripieni

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz