Affitti stagionali in calo e vacanza più corte

ilsole24ore.it Gli affitti stagionali sono segnalati ovunque in netto calo. Così l'ufficio studi Gabetti sintetizza l'andamento delle locazioni per la stagione balneare in corso: rispetto al 2008, su 48 località monitorate solo quattro hanno aumentato i prezzi, 34 li hanno tenuti uguali e dieci li hanno diminuiti. La revisione dei canoni più accentuata si registra nelle Marche, dove Civitanova fa segnare -5,5 per cento. In Sardegna, Porto Cervo e Porto Rotondo si confermano affollate nei mesi centrali, con presenze scarse a giugno e settembre, mentre non riescono a destagionalizzare nei mesi primaverili. Qui i canoni sono stabili, con una presenza costante di arabi e con, saltuariamente, richieste provenienti dall'India. I canoni delle ville ad agosto sono proibitivi; per soluzioni a Liscia di Vacca, con giardino, piscina, vicine alla spiaggia, con cinque camere e dieci posti letto, l'affitto per il mese di agosto è nell'ordine di 24-26mila euro. Altro che low cost. Ma gli affitti stagionali sono in diminuzione e diventano sempre più brevi. Anche in Puglia, nella zona di Otranto, Castro e Ortelle, i periodi di villeggiatura si sono ridotti a non più di due settimane. A Otranto i proprietari preferiscono non affittare per tutto l'anno ma concentrano la disponibilità degli appartamenti nei mesi estivi, nei quali possono spuntare canoni elevati, almeno di 2.500 euro al mese. Qui si affitta poco a giugno e settembre, dove si registra un calo dei canoni del 25%, con una spesa prevista da 800 a 600 euro mensili per un bilocale con quattro posti letto. In Sicilia, nelle Eolie, il mercato immobiliare per Gabetti è in netto peggioramento rispetto allo scorso anno, con canoni rimasti costanti. La località più richiesta è Lipari, anche perché è la più servita e la meglio collegata delle isole. Inoltre, anche in inverno e fuori stagione riesce a proporre servizi alberghieri e di ristorazione in modo continuativo. Dopo Lipari la domanda si rivolge a Salina. I collegamenti alle isole sono assicurati via nave da Napoli e Milazzo e, con aliscafo, anche da Messina e Reggio Calabria. In tutte le Eolie si registra un calo nelle presenze turistiche legate all'affitto nei mesi estivi mentre prosegue il fenomeno dell'accorciamento dei periodi di soggiorno. Si cercano appartamenti per una o due settimane al massimo, nel caso le due centrali d'agosto. Per un bilocale con quattro posti letto si pagano 25-30 euro al giorno a persona. Vediamo ora quali sono le tre località che, in percentuale, hanno visto scendere di più il canone di locazione. La prima è Olbia (canoni in luglio da 2mila euro), che offre sconti medi del 13% con le sue tante spiagge bianche: Pittulungu, Bados e Golfo Aranci che propongono formule per famiglie e ampi parcheggi. Porto Istana, invece, già in questo periodo è scomoda da raggiungere in auto, spiegano da un'agenzia della città. Poi viene Rapallo, in Liguria, cittadina con 30mila abitanti e problemi di traffico. Ha un bel campo da golf (tranne la buca 18, in condivisione con il campo pratica) e diverse scuole nautiche per giovani che vogliono intraprendere la vita in mare. La località ligure, con 900 euro per un affitto a luglio, e 1.100 ad agosto, è anche tra i posti dove in assoluto andare in vacanza costa meno. Superata solo dalle località di Tortora, Cirella e Santa Maria del Cedro in provincia di Cosenza dove a luglio un bilocale si paga 800 euro. Ad agosto il canone più basso è proprio di Rapallo seguito con 1.200 euro al mese da Zoagli (Genova). Anche dalla locale agenzia Gabetti confermano il restringimento della periodicità delle locazioni, limitate alle due settimane o, al massimo, al mese. «Un business poco redditizio – spiega il titolare Andrea Macelli – perchè l'intenso turn over di clientela obbliga l'agenzia a strutturarsi in modo troppo oneroso. Ci sono proprietari che però preferiscono non affittare l'alloggio pur di non farlo minimamente usurare». Lo stesso mediatore ha un'agenzia anche a Santa Margherita ligure dove si conferma il trend al ribasso dei canoni (-8,3%). Civitanova Marche, invece, può rappresentare una buona soluzione per gli amanti dello shopping, avendo a poca distanza gli outlet di Della Valle, Prada e Paciotti. «Bandiera blu da qualche anno - spiega Tiberio Castignani della locale agenzia Gabetti -, a Civitanova ancora oggi ci sono molti alloggi liberi».

, a cura di Peppe Paino

Data notizia: 13/06/2009

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casetta su due livelli
Vendesi casa via Marina Garibaldi Canneto Lipari Vendesi casa via Marina Garibaldi Canneto Lipari
600.000
Casa tipica eoliana Montegallina Lipari Casa tipica eoliana Montegallina Lipari
290.000
Immobile vista mare Immobile vista mare
530.000
Rustico Quattropani isola di Lipari Rustico Quattropani isola di Lipari
490.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Tozzètti by Giovanna V. Catalàno

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz