Tavolo per il trasporto intermodale

Comunicato Ho intenzione di proporre al Presidente Raffa l’istituzione e l’immediata convocazione del Tavolo Provinciale per il Trasporto Intermodale - dichiara l’Assessore Provinciale ai Trasporti Mario Candido – Un primo incontro al quale saranno invitati a prendere parte attiva l’Assessore Regionale ai Trasporti Luigi Fedele, il Sindaco di Reggio Calabria Demetrio Arena, il Presidente della Sogas Carlo Alberto Porcino, il Comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Martinez, i rappresentanti di RFI, Trenitalia e Metromare, nonché della Caronte Tourist, dell’Atam e degli altri operatori del settore trasporto pubblico locale (Autolinee). L’istituzione di tale tavolo provinciale sul Trasporto Intermodale era già nei programmi dell’Amministrazione Raffa e muove i suoi primi passi dall’analisi dell’esistente e, soprattutto, trae spunto dalle recenti rassicurazioni fornite da RFI circa il prossimo completamento di due nuove fermate ferroviarie (Annà e Aeroporto) che interesseranno la tratta della metropolitana leggera di superficie in corso di realizzazione. A tal proposito, il completamento da parte di RFI della fermata ferroviaria Aeroporto sicuramente rappresenterà un tassello importantissimo nel mosaico delle soluzioni intermodale di trasporto pubblico locale, indispensabili per collegare veramente lo scalo andando incontro alle reali esigenza della utenza viaggiante anche proveniente da Messina o dalle Isole Eolie. L’ottima soluzione già adottata dal Presidente Sogas Carlo Alberto Porcino, che vede nuovamente attivo il servizio Volobus dal Porto di Messina (fermata Cavallotti) all’Aeroporto e viceversa anche in coincidenza con il primo volo del mattino e l’ultimo arrivo della sera, rappresenta il superamento di una criticità (mancanza di collegamenti in quelle fasce orarie e attuale inutilizzo del Pontile da parte di Metromare) ma, soprattutto, fornisce il chiaro esempio di una modalità operativa molto concreta che guarda all’effettivo interesse del utente – cliente – passeggero piuttosto che unicamente alle naturali logiche di profitto che pure esistono in chi fornisce tali servizi. In tale occasione tutto è stato possibile poiché ognuno degli attori, con la Regione e la Sogas in testa, si è reso interprete della sua parte, in una sola parola si è operato in modo sinergico, con molta disponibilità e tanta buona volontà. Il Tavolo Provinciale per il Trasporto Intermodale dovrà essere un luogo di incontro, di dialogo e di soluzione delle criticità esistenti. Sul tappeto sono molte le questioni irrisolte: ad esempio solo per rimanere sul fronte del completamento dei lavori relativi alla metropolitana leggera di superficie basti pensare alle necessarie garanzie circa l’effettivo inizio e fine dei lavori per le fermate di Bocale, San Leo e Pentimele o ancora la sicurezza circa l’adozione da parte di Trenitalia di mezzi idonei e moderni atti a ricoprire la tratta garantendo un servizio qualitativamente adeguato. Sul piano dei collegamenti l’Aeroporto dello Stretto ha quindi davanti a sé la possibilità di recuperare le disfunzioni del recente passato nonché, quel che più conta, essere finalmente in grado di fornire un servizio di trasporto intermodale “normale” proprio così come avviene in qualsiasi altro aeroporto del Mondo. Uno dei principali grandi obiettivi della metropolitana leggera di superficie Melito – Reggio – Villa – Rosarno, com’è evidente, è quello di favorire l’intermodalità del trasporto pubblico locale. La fermata Aeroporto sarà sicuramente un grande traguardo raggiunto che migliorerà notevolmente la possibilità di raggiungere in modo comodo, agevole e veloce il Tito Minniti. L’utenza dell’Aeroporto dello Stretto - conclude l’Assessore Mario Candido - potrà presto lasciare la propria auto nel garage di casa e raggiungere in tutta tranquillità la propria destinazione anche grazie ad orari che garantiscano l’assoluta coincidenza tra l’arrivo dei traghetti e quindi dei treni di collegamento con le fermata Aeroporto e la partenza dei voli. Anche questo è uno degli obiettivi operativi che il Tavolo Provinciale sul Trasporto Intermodale vorrà porsi nell’immediato. Ma su questo versante vi sono pure altre questioni irrisolte. Ad esempio, la riattivazione della fermata ferroviaria al Porto di Reggio Calabria sarà uno degli obiettivi da porci nell’immediato. Altresì la necessità di garantire un collegamento stabile tra l’Aeroporto e le zone più periferiche del territorio provinciale (Monasterace, Roccella) rappresenta una domanda, un bisogno reale a cui abbiamo il dovere come classe dirigente di trovare, tutti insieme e ciascuno per il proprio ambito, le risposte più adeguate.

a cura di Peppe Paino

Data notizia: 14/08/2012

Condividi questo articolo

 


Potrebbero interessarti...



Vetrina immobiliare

Casetta su due livelli
Vendesi casa Pirrera Lipari Vendesi casa Pirrera Lipari
130.000
Casa indipendente Portinente Lipari Casa indipendente Portinente Lipari
530.000
Vendesi villa Cappero Lipari Vendesi villa Cappero Lipari
830.000
Casa Porto delle Genti Lipari Casa Porto delle Genti Lipari
250.000

Notizie e interviste dalla Capitale

dalla nostra Daniela Bruzzone

Le ricette

Tozzètti by Giovanna V. Catalàno

Dalle nostre ricette ingredienti per 4 persone... scoprile!

Eolie Islands

Instagram #liparibiz